rimuovere

rimuovere

(ri'mwɔvere)
verbo transitivo
1. figurato togliere via rimuovere un ostacolo rimuovere qlcu da un proposito
2. bur. licenziare qlcu da un incarico rimuovere qlcu dalla carica di vicepresidente
3. psicoan. escludere dalla coscienza contenuti non tollerabili rimuovere una pulsione

RIMUOVERE.

Di nuovo muovere, di nuovo far moto. Lat. denuò movere.
Nov. ant. 59. 1. Sovente avviene, che 'l cuor salta, e si rimuove, e ciò avviene, per due cagioni.
Bocc. n. 2. 4. Che egli, passati alquanti dì, non gli rimuovesse simiglianti parole [cioè non gli ridicesse]
¶ Per tor via. Lat. removere.
Bocc. g. 7. p. 4. E le vivande, e le tavole furon rimosse.
¶ Per disgiugnere, Levar via.
Petr. canz. 24. 3. Ed ella, che rimosso avea già 'l velo.
Dan. Par. 2. Lo qual dal mortal Mondo m' ha rimoto.
Bocc. canz. 6. 4. E il dolor rimosso Di bianchi fiori ornarmi, e di vermigli.
Dan. Pur. 17. Ma nondimen rimossa ogni vergogna.
Bocc. n. 96. 3. Ed ivi, forse una balestrata, rimosso dall' altre abitazioni [ciò è allontanatosi]
¶ Per metaf.
Bocc. n. 31. 24. E da se rimosso di volere in alcuna cosa, nella persona di lei incrudelíre [cioè levato il pensiero]
Dan. Par. 20. Così rimosso d' aspettare indugio.
¶ Per dissuadere, far mutar proponimento. Lat. dissuadere, a sententia dimovere.
Bocc. n. 34. 15. Non essendo alcuno de' baroni suoi, che con preghi di ciò di sforzasse di rimuoverlo.
G. V. 10. 26. 1. N' andaro verso Roma, per rimuovere i Romani.
In questo significato diciamo anche DISTORRE.
Traduzioni

rimuovere

бъркам, движа, завъртам, измествам, изселвам, клатя, местя, мръдвам, мърдам, отмествам, преведа, превеждам, разбърквам, шавам

rimuovere

forigi

rimuovere

despejar, remover

rimuovere

bardâštan, jâ-be-jâ kardan, mortafa' kardan

rimuovere

dimitter, displaciar, remover, rescinder

rimuovere

avföra, avlägsna, avsätta, utrymma

rimuovere

uzua

rimuovere

删除

rimuovere

remover

rimuovere

刪除

rimuovere

Fjerne

rimuovere

제거

rimuovere

[riˈmwɔvere] vt irreg
a. (gen) (Med) → to remove (fig) (dubbio) → to remove, eliminate; (sospetto) → to eliminate; (ostacolo) → to get rid of
rimuovere qn da una carica → to dismiss sb
rimuovere qn da un proposito → to deter sb from a purpose
b. (Psic) → to repress