rinsanguinare

RINSANGUINARE.

Di nuovo insanguinare, asperger di sangue. Qui è metaf.
Com. Purg. 30. Ora gli da virtù lo primo disiderio, che ebbe di Teologia nella sua giovanezza, sì che rinsanguina quella ferita, cioè rinfresca, e riapre.
Diciamo, ma in modo basso, rinsanguinare, per riprovveder di danari, chi sia rimaso senza essi affatto, o con pochi.