rintuzzare

(Reindirizzato da rintuzzava)

RINTUZZARE.

Ribattere, e rinvolgere la punta, e ripiegare il taglio. Ed è più proprio de' ferri. Lat. retundere, obtundere.
Liv. dec. 3. Con le loro ferite rintuzzassero, e indebolissero i ferri de' nimici.
Liv. M. Le spade non tagliavano più, e le lance erano rintuzzate.
Bocc. g. 5. f. 2. Molti hanno già saputo, con debito morso, rintuzzare gli altrui denti [cioè reprimere i detti mordaci]
¶ Per metaf.
collaz. S. Pad. Ma ben si posson rintuzzare solamente, e ristrignere con la virtù dell' animo le sue punture, e soperchievoli appetiti [cioè ributtare, o rimuovere]
Amm. Ant. Qual cosa è maggiore, o più forte, che rintuzzar la ventura.
Bocc. n. 49. 17. E poi la grandezza dell' animo suo, la quale la povertà non aveva potuto, ne potea rintuzzare, molto, seco medesimo commendò [cioè sminuíre, o tor via] E nov. 7. 12. Posciachè così mi s' è rintuzzato l' animo d' onorarlo [cioè alienato, e rimosso dall' onorarlo]
Mor. S. Greg. Molto si rintuzza la mente superba, quando è sottoposta a colui, sopra 'l quale essa prima si levava [cioè s' umilia, rimette, e mortifica]
Cr. 4. 35. 1. Essendo digiuno, non si conviene il vino assaggiare, imperocchè 'l gusto si rintuzza.
Traduzioni

rintuzzare

continer, reprimer, retorquer

rintuzzare

[rintutˈtsare] vt (ribattere) → to refute