ristrignere

RISTRIGNERE.

Strigner maggiormente, o più forte. Lat. coercere, restrignere. Qui unire, mettere insieme, e quasi strignere insieme.
Bocc. n. 47. 6. Sotto un poco di tetto, che ancora rimaso v' era, si ristrinsoro amenduni. E nov. 38. 1. E ristretti in se gli spiriti, senza alcun motto fare, chiuse le pugna, allato a lei si morì. E nov. 18. 38. Nelle spalle ristretto, quella ingiuria sofferse.
Dan. Purg. c. 30. Lo giel, che m' era intorno al cuor ristretto.
Petr. Son. 2. Era la mia virtude al cuor ristretta.
M. V. 9. 61. E ciò avendo gli Usciti sentito, se ne ristrinsono con Farinata degli Uberti.
Dan. Inf. c. 34. Poi, per lo vento, mi ristrinsi retro Al Duca mio [cioè m' accostai]
¶ E per riserrare, rinchiudere. Lat. occludere.
G. V. 10. 173. 2. I Lucchesi d' entro furono molti ristretti.
¶ Per obbligare, costrignere, sottoporre. Lat. obbligare.
Bocc. g. 8. f. 3. Non intendo di ristrignervi sotto alcuna spezialità.
¶ Per diminuire, scemare, rappiccinire, e particolarmente in larghezza. Lat. coarctare.
Bocc. g. 6. f. 8. Come ne' teatri veggiamo, dalla lor sommità i gradi infino all' infimo venir, successivamente ordinati, sempre ristrignendo.
G. V. 9. 7. 2. Mettendo il borgo di S. Piero dentro alle mura, e poi ristrigendosi dalla parte di Tramontana.
¶ Per raffrenare. Lat. cohibere, refrenare.
Tes. Br. 1. 17. Per ristrignere lo male, che faceano, contro la reverenza di Dio.
Ristrignersi con uno, vale, far seco grande, e stretta amicizia.
Ristrignersi nello spendere. moderarsi. e spender poco. Lat. parcere, sumptibus.