romito

ROMITO.

Vedi EREMITA.
G. V. 11. 2. 20. E ciò sentendo il detto romito.
Vit. S. Pad. Lo Vescovo lo battezzoe, e comunicoe, e la predetta romita la teneva al battesimo.

ROMITO.

Add. solitario. Lat. solus.
Lab. n. 168. Mentre tu sarai ne' boschi, e ne' più romiti luoghi. Stamp. remoti. errore.
Dan. Purg. 3. Tra Lerici, e Turbía la più diserta, la più romita via.
Petr. Son. 291. Veggiola in se raccolta, e sì romita. E cap. 6. Con tutte sue virtuti in se romito.
Traduzioni