rottura

rottura

(ro't:ura)
nome femminile
1. atto o effetto dello spaccare la rottura di un vaso la rottura di una gamba
2. brusca cessazione di rapporti e sim. la rottura delle trattative la rottura di un matrimonio
3. danneggiamento che mette fuori uso la rottura del motore
4. familiare pop. figurato gran seccatura Che rottura questo film! Questo lavoro è una gran rottura di scatole!

ROTTURA.

Apertura, fessura: parte, ove s' è fatta la rottura. Lat. fractura.
G. V. 10. 4. 59. E per forza gli ripinsero allo stretto e rottura delle mura.
Dan. Inf. c. 13. E menarmi al cespuglio, che piangea, Per le rotture sanguinenti, in vano.
Cr. 9. 30. 3. Ancora si fanno rotture, o scorticamenti nel dosso del cavallo, per gravamenti di peso.
Amet. c. 99. Gli stridenti grilli, per le rotture della secca terra, s' avevano fatto cominciare a sentire.
¶ Per rompimento, disunione.
M. V. 9. 44. Gli tenea sospesi di rottura, per lo poco contentamento, che l' un comune, e l' altro dimostrava in parole.
¶ Per inosservanza.
M. V.cap. 56. E non trovar rottura di pace, scrissono al Comun di Firenze, che non si maravigliasse.
Traduzioni

rottura

enoio, fraction, fractura, molestia, ruptura

rottura

złamanie

rottura

kivunjo, mmeto, uvunjaji

rottura

kasr, TooT

rottura

[rotˈtura] sf (azione) → breaking no pl; (di rapporti) → breaking off no pl; (fra amici) → split-up, break-up; (di negoziati) → breakdown; (di contratto) → breach
è una tale rottura! (fam) (persona) → he's such a pain (in the neck)! (situazione) → it's such a drag o bore!
rottura delle acque (Med) → breaking of the waters