salcio

SALCIO.

Albero noto, che fa ne' luoghi umidi, e paludosi. Lat. salix.
Bocc. n. 77. 30. Col suo fante, tra salci, a altri alberi, presso della torricella, nascoso era.
Tes. Br. 3. 7. Secondo che dimostra il giunco, o salce salvatico, e tutti arbori, che d' umidori nascono.
All' albero oggi più tosto diciamo salicone, e salcio a una piccola pianta, che fa pure in luoghi umidi, e produce certe sottili verméne di sì forte ciglio, che si legano con esse i cerchi delle botti: e anche se ne servono i contadini a legare i nesti, e altri alberi: e di questi intese il Morg. Benchè l' usi metaforicamente, quando disse.
Morg. Io feci presto mazzo de' miei salci, Che lo star quivi mi parve disagio.
Accademia della Crusca © 1612
Traduzioni

salcio

Weide

salcio

willow

salcio

saule

salcio

върба

salcio

sauce

salcio

wilg

salcio

salcie

salcio

ива