savore

SAVORE.

Sapore. Lat. sapor.
Fr. Giord. S. Sapienza non è a dire altro, se non una cosa savorosa, che da savore.
¶ Per intintura fatta di noci peste, pane, e agresto liquido. Lat. embamma, gr. Qui è preso anche per salsa, e altre simili intinture.
Cr. 6. 25. 1. Preso con cibi, e ne' beveraggi, e ne' savori conforta la digestione.
M. Aldobr. Il suo dritto savore, in che l' huomo il dee mangiare, si è salsa camellina.