scemamento

SCEMAMENTO.

Lo scemare. Lat. imminutio, detractio.
G. V. 9. 304. 1. Con grande spendio, e scemamento dell' oste de' Fiorentini.
Teolog. mist. Sanza scemamento, e votamento, profferer foglie di parole, non attignendo dell' aridità de' mondani, se non se dispregiandoli.
Medit. arb. cr. Non dice niuno scemamento del suo essere, ma nuovo modo d' essere.
Collaz. S. Pad. Non sentendo danno dello scemamento delle biadora, che debbon veníre.
Traduzioni

scemamento

achicadura