servitu

SERVITU.

Il servire, soggezione. Lat. servitus.
Petr. cap. 6. Nessun di servitù giammai si dolse Quant' io di libertate.
Passav. 239. Cade, ed è sottomesso alla misera servitù del vizio.
Lab. n. 141. Sempre una redazione in servitude l' essere obbidienti si credono.
Com. Inf. c. 5. Il cattivaggio, e servitudine d' Issiona.
Tes. Br. 2. 24. Per ricomperar l' umana generazione della servitudine in che ell' era.
S. Grisost. Uscíre della servitudine vilissima della lussuria.
Bocc. lett. Hanno in miseria tirato, e tirano in servitudine la città.