soddisfare

(Reindirizzato da soddisfareste)

soddisfare

(sod:is’fare)
verbo tr., intr.
1. risultare adeguato, dare quanto richiesto o desiderato La sentenza mi ha soddisfatto. soddisfare il pubblico La tua motivazione non mi soddisfa.
2. eseguire ciò che è richiesto o dovuto soddisfare a un obbligo soddisfare un impegno
pagare quanto dovuto

SODDISFARE.

Pagare. Lat. satisfacere, persolvere.
Bocc. n. 3. 6. Il Giudeo liberamente, d' ogni quantità, che il Saladino il richiese, il servì, e il Saladino poi interamente il soddisfece.
¶ Per simil.
Dan. Par. 4. Io vo' saper se l' huom può soddisfarvi.
¶ Per contentare, dar soddisfazione, acquietare. Lat. alicuius voluntatem explere.
Dan. Inf. c. 10. Quinc' entro soddisfatto sarai tosto.
Bocc. n. 13. 12. Ogni suo stato liberamente gli aperse, e soddisfece alla sua domanda.
Lab. n. 248. Io mi credo assai bene doverti aver sodisfatto a ciò, che ti potesse aver messo in dubbio.
N. ant. 67. 1. Io ti sodisfarò, quando sarò tornato. Ed ella disse. Se tu non redissi? Ed elli rispose. Soddisfaratti il mio successore.
Bocc. n. 21. 18. Madonna io hò inteso, che un gallo basta assai bene a dieci galline, ma che dieci huomini posson male, o con fatica una femmina soddisfare. E nov. 3. 2. pensò di volergli tutti e tre soddisfare.
¶ Per rifare il danno, ristorare. Lat. damnum praestare.
G. V. 8. 4. 2. E soddisfacesse il dannaggio ricevuto per la gente del Re di Francia.
¶ Per compiacere, secondare l' altrui voglia. Lat. obsecundare, morem gerere.
Bocc. n. 57. 6. Le donne tapinelle costrigne, le quali molto meglio, che gli huomini, potrebbono a molti soddisfare. E canz. 7. 4. E della dolce bocca, Convien, ch' io soddisfaccia al mio disire. E nov. 71. 8. Avanti, ch' egli tornasse da Genova, della sua persona gli soddisfece. E Introd. n. 11. Soddisfar d' ogni cosa all' appetito, che si potesse.
Dan. Par. 9. Perchè non soddisfare a' miei disij? E Par. 10. Per soddisfare al Mondo, che gli chiama.
¶ Per far la penitenzia, termine teologico, che pure in lat. dicono satisfacere.
Dan. Purg. c. 11. E quì convien, ch' i' questo peso porti Per lei, tanto che à Dio si soddisfaccia.
Maestruz. Soddisfare è tagliare la cagion de' peccati, e alle loro suggestioni non aprire, acciocchè non possano entrare.
¶ Col sesto caso dopo, con la preposizione IN.
Lab. n. 335. Disideroso di soddisfare in quello, che per te si potrà dell' offesa commessa.
Traduzioni

soddisfare

satisfacer

soddisfare

tilfredsstille

soddisfare

kontentigi, plenumi

soddisfare

râzi kardan

soddisfare

appaciar, complir, expler, satisfacer

soddisfare

mätta, tillfredsställa

soddisfare

tosheleza

soddisfare

hoşnut etmek, sağlamak

soddisfare

[soddisˈfare] vb irreg vt & vi (aus avere) soddisfare (a) (gen) → to satisfy; (impegno) → to fulfil; (richiesta) → to comply with, meet