soprosso

SOPROSSO.

Grossezza, che apparisce ne' membri, per osso rotto, o scommesso, e mal racconcio. Qui mal particolare de' giumenti.
Cr. 9. 39. 1. Nelle gambe del cavallo si fanno molti, e diversi soprossi, allora ch' è morso, o percosso con calcio, o quando con la gamba percuote alcuna cosa dura. E poco appresso. Conciossiacosachè tutti i soprossi si comincino a fare per una callosità di carne per alcuna percossa, ec.
Usiamo anche SOPROSSO metaforicamente in significato di storpio, d' aggravio, noia, fastidio.
Firenz. As. d' oro. Ella succedeva ne' beni della figliuola, malvolentieri sopportava questo soprosso.