spasimare

(Reindirizzato da spasimar)

spasimare

(spazi'mare)
verbo intransitivo aus. avere
1. patire forti dolori fisici ferita che fa spasimare
2. figurato desiderare intensamente spasimare di incontrare qlcu
3. figurato consumarsi di passione spasimare d'amore spasimare di nostalgia
essere molto innamorato di qlcu

SPASIMARE.

Avere spasima. Lat. membrorum convulsione laborare.
G. V. 11. 65. 3. Il valentre, e vertudioso Duca spasimò [cioè morì di spasima]
Spasimar di sete vale morir di sete, avere una grandissima sete. Lat. valde sitire, siti emori.
G. V. 11. 50. 2. E molti, per sete, spasimati, annegarono in Gusciana.
Bocc. nov. 77. 61. Oltre agli altri suoi dolori, credette di sete spasimare.
¶ Per metaf. il diciamo per durar gran fatica, affannarsi.
Morg. Perchè pure al salir si suda, e spasima.
¶ Per esser fieramente innamorato. Lat. aliquem deperire: onde Far lo spasimato.
¶ E spasimar la roba, cioè dissiparla. Lat. prodigere, perfundere.
Traduzioni

spasimare

souffrir

spasimare

ansiar, sufrir

spasimare

sufferer, suspirar

spasimare

[spaziˈmare] vi (aus avere) → to be in agony
spasimare di fare (fig) → to long to do sth, be dying to do sth, yearn to do sth
spasimare per qn → to be madly in love with sb