stabile

stabile

('stabile)
aggettivo
1. ben fermo e resistente un edificio stabile
2. a tempo indeterminato impiego stabile dimora stabile
3. figurato che dura nel tempo, che non varia rapporto stabile temperatura stabile
che svolge la propria attività stabilmente in una determinata città

stabile


nome maschile
1. costruzione architettonica uno stabile di recente costruzione
2. teatro stabile lo Stabile di Genova

STABILE.

Fermo, durabile, permamente. Lat. stabilis.
Collaz. S. Pad. Tutte le nostre fatiche rendendo svariate, e non istabili.
Petr. canz. 49. 6. Vergine chiara, e stabile, in eterno, Di questo tempestoso mare stella.
Bocc. nov. 77. 49. Perchè essere non può stabile il loro amore.
E stabile, termine legale, contrario di mobile, e si dice di case, poderi, e simili beni, che non si muovon, ne posson muoversi: e talora è anche sust. sì come MOBILE.
Boc. n. 13. 4. E a loro, sì come a legittimi suoi eredi, ogni suo bene, e mobile, e stabile, lasciò.
Traduzioni

stabile

stabil

stabile

mândegâr, mostaqar, ostovâr, sâbet

stabile

construction, edificio, firme, permanente, proprietate, stabile

stabile

mazboot, muqarrar, waasiq

stabile

stabilní

stabile

vakaa

stabile

stable

stabile

stabilan

stabile

安定した

stabile

안정된

stabile

stabiel

stabile

stabil

stabile

stały

stabile

estável

stabile

stabil

stabile

มั่นคง

stabile

dengede

stabile

ổn định

stabile

стабилен

stabile

穩定

stabile

[ˈstabile]
1. agg (gen) → stable, steady; (fondamenta) → solid; (impiego) → steady, permanent; (tempo) → settled
la scala non è stabile → the ladder is shaky
il ponte non è stabile → the bridge is unstable
essere stabile nei propri propositi → to stick to one's decisions, keep to one's plans
compagnia stabile (Teatro) → resident company
teatro stabile → civic theatre
2. sm (edificio) → building