sterpo, o sterpe


Ricerche correlate a sterpo, o sterpe: stereo

STERPO, o STERPE.

Fruscolo, o rimettiticcio scriato, che pullula da ceppaia d' albero secco, o caduto per vecchiezza, o da residuo di barba d' albero tagliato, che, non avendo chi gli somministri umore a sufficienza, non s' alza molto da terra, con tutto, ch' e' possa vivere assai. Lat. stirps, stipes.
Lab. num. 30. Fra gli aspri sterpi, e le rigide piante, piangendo mi parea dimorare.
Liv. dec. 3. Con le mani ritenendo i virgulti, e gli sterpi.
Dan. Inf. 13. Huomini fummo, e or siam fatti sterpi.
But. fatti sterpi, cioè pruni, o ver tronconi.
E Dan. Inf. 13. Non han sì aspri sterpi, ne sì folti, Quelle fiere selvagge.
Petr. Son. 248. Non è sterpo, ne sasso in questo monte, ec. Che non sappian. E Son. 278. Al cader d' una pianta, che si svelse, Come quella, che ferro, o vento sterpe, Spargendo a terra le sue spoglie eccelse, Mostrando al Sol la sua squallida sterpe.
Dan. Par. 12. E negli sterpi eretici percosse.
But. Sterpo si dice legno bastardo non fruttifero, e così sono gli eretici: e come lo sterpo impaccia, e stroppia l' albero, che fa frutto, così gli eretici impaccian li veri cristiani, e non gli lascian far frutto.