stramba

STRAMBA.

Fune fatta d' erba secca, e nervosa. Lat. funis sparteus.
Dan. Inf. 19. Che spezzate averien ritorte, e strambe.
Cr. 2. 28. 11. Pallad. comanda che si colgano i semi maturi della spina, o vero pruno, che si chiama rovo canino, e mescolinsi con la farina dell' orobo, con l' acqua macerata, e poi, in tal maniera, si mischino nelle funi vecchie della stramba, e fra le funi si conservino.
E STRAMBO diciamo a chi sgangheratamente, in andando, porta le gambe, dal greco.