tenacita

TENACITA.

Astratto di tenace, viscosità.
Cr. 5. 9. 2. E generalmente si fa di quello tutte quelle cose, le quali richieggono durezza, e tenacità.
¶ Per metaf. avarizia. Lat. tenacitas, avaritia.
Vir. S. Pad. Due generazioni sono di fame: l' una sì è difetto di sapienzia, e d' intendere la parola di Dio, e non empierla, l' altra d' avarizia, e tenacità.
Mor. S. Greg. Volendo fare onesta masserizia, noi caggiamo in peccato di tenacitade.
Omel. S. Gregor. Ma ripreso del delicato mangiare, e di superbia, e di tenacità.