terzana

TERZANA.

Febbre, che viene un dì sì, e un nò. Lat. tertiana.
M. V. 7. 47. Videsi la state singulare, e grandissimo caldo, e lungamente secco, e sereno, e molte terzane nell' arie grosse.
Tes. Br. 2. 32. Quelle, che sono per collera, sono meno rie, sì come sono le terzane, perciò è bene, che li flegmatici usino nel verno cose calde, e secche.