verga

verga

('verga)
nome femminile
1. lunga bacchetta colpire con una verga
2. bastone simbolo di potere verga papale
3. barra di metallo barra d'oro

VERGA.

Bacchetta, bastoncello sottile. Lat. virga.
Amm. ant. Lo nobil cavallo, con l' ombra della verga si regge.
Dan. Inf. 20. E prima poi ribatter li convenne Li due serpenti avvolti, con la verga.
Petr. Son. 31. Ch' io fuggo lei, come fanciul la verga.
Cr. 5. 9. 2. E del suo legno, ec. si fanno ottimi denti da mulino, ec. e verghe da vergheggiar la lana [cioè camáti]
Bocc. nov. 79. 4. Che ne disse il messo nostro, che voi tremaváte com' una verga.
Cr. 5. 1. 8. Il pedale in rami, e i rami in verghe, e le verghe in vette fruttifere si dividono.
¶ Per similit.
Cavalc. fr. ling. La verga della correzione dona sapienza.
¶ Per iscettro. Lat. sceptrum.
Petr. canz. 11. 1. Poichè se giunto all' onorata verga, Con la qual Roma e i suo' erranti correggi.
Bocc. nov. 91. 8. Nell' uno di questi forzieri è la mia corona, la verga reale, e 'l pomo. E nov. 79. 32. E tutti, a dimostrazion della maggioranza di lei, portano la verga, e 'l piombíno. Qui è detto in ischerzo.
¶ Per lo membro virile. Latin. penis.
Cr. 5. 35. 2. E, fattone letto, toglie, e costrigne la lussuria, rimovendo la polluzione, e 'l rizzamento della verga.
Dicesi anche per similit. verga di ferro, d' oro, d' ariento.
¶ E verga diciamo a quelle liste tessute ne' drappi, e ne' panni lini.
¶ E battere a verghe, verghegghiare. L. virgis caedere.
S. Grisost. Da' Giudei cinque volte fu ciottato, tre volte battuto a verghe, e una volta lapidato.
¶ Diciamo tremare a verga a verga, di chi eccessivamente trema, per soverchio freddo. Lat. totum tremere.
Traduzioni

verga

rod, bar, switch, rood

verga

прът, пръчка

verga

Gerte, Rute

verga

vergo

verga

barra, baston, fuste, pertica, virga

verga

baghetă, nuieluşă

verga

vidja

verga

değnek

verga

/ghe [ˈverga] sf (bastone) → cane, rod; (di pastore) → crook
percuotere qn con la verga → to cane sb
verga d'oro (lingotto) → gold bar; (pianta) → goldenrod